U.S. Sestese Calcio - Notizia
Serie D
Renate
- Sestese 2 - 0
Renate,16/11/08
La Sestese cede al Renate in zona Cesarini, per un dubbio rigore concesso dal direttore di gara al 90' minuto di una bellissima gara giocata a viso aperto da entrambe le formazioni.
Certamente c'è molto rammarico per il finale di gara che ci condanna alla sconfitta, ma nulla si può dire per quanto riguarda la prestazione dei nostrii, apparsi molto in forma e vogliosi di espugnare il campo della capolista.
L'avvio di gara è dei padroni di casa, che tentano in tre occasioni di impensierire Pansera, sempre attento.
Bella occasione al 15' per Cantarella, l'ex di turno, che tenta di scavalcare con un pallonetto Grilli, che però è bravo a deviare.
Al 27' occasionissima della Sestese: da posizione impossibile, Adzaip su punizione, centra il palo alla sinistra del portiere avversario, immobile nell'occasione.
Poco dopo è Mauri, che di testa, da azione di calcio d'angolo, manda incredibilmente a lato.
Al 40' si rivede il Renate, con Battaglino, che quasi non beffa Pansera con un cross teso che finisce alto.
Nella ripresa le squadre si allungano, e lo occasioni per entrambe le squadre si sprecano: al 13' Moia, a due metri dalla linea di porta, spara incredibilmente addosso al portiere avversario, che riesce addirittura a bloccare.
Al 17' Moretti , su ribattuta di Pansera batte a rete, ma essendo in fuorigioco, l'arbitro ferma tutto.
Al 25' è ancora Moretti che spreca una bella occasione dalla destra, mandando a lato.
Al 35' ancora Pansera protagonista su un colpo di testa ravvicinato di Gavazzi.
All'ultimo minuto l'episodio che decide la gara: Brognoli entra in area, Moia temporeggia, poi contrasta l'attaccante avversario, toccando il pallone (che nell'occasione viene allontanato), ma il direttore di gara vede quello che nemmeno i giocatori di casa si aspetterebbero: rigore per il Renate, puntualmente trasformato da Battaglino.
A questo punto la Sestese si butta in avanti nel tentativo di riacciuffare il meritato pareggio, ma al 3' minuto di recupero, Angellotti, a tu per tu con Pansera, con un pallonetto raddoppia.
Polemiche a parte, gran bella partita aperta ad ogni risultato: a decidere l'incontro sono stati gli episodi, ma nulla si può rimproverare ai nostri: grande cuore, bel gioco contro un avversario molto quotato. L'unica pecca il poco cinismo, che ha permesso agli avversari di salvarsi in almeno 3 nostre occasioni nitidissime.
L'appuntamento è per domenica prossima, in casa contro l'U.S.O. Calcio Caravaggese.