U.S. Sestese Calcio - Notizia
Prima
Merate - Sestese 0 - 2
Merate, Stadio Ferrario 18/05/08
La SESTESE riesce nell’impresa di vincere con due gol di scarto sul difficile campo di Merate, e ipoteca un buon margine in vista dell’incontro di ritorno.
Buona la prestazione di tutti i giocatori schierati da mister OLIVA, a partire dalla difesa con SCIARRONE ritornato ai livelli dell’andata, e i soliti MAURI, SALVIGNI e COMANI sempre sicuri nell’interrompere le avanzate degli avversari.
Bene anche il centrocampo con FRASCOIA e RONDINELLI autori di prestazioni maiuscole, e il solito ZINNARI, sempre decisivo con le sue finezze, pur su un campo reso molto scivoloso dalla insistente pioggia.
In attacco, GIRGENTI, riesce a fare reparto tutto solo, e, come al solito è bravissimo a tenere palla, ma soprattutto è sempre pericoloso con le sue conclusioni dalla distanza.


Insomma una buona SESTESE, che piega un Merate apparso sottotono, complice forse l’assenza di qualche giocatore importate (tra tutti Pizzini), e con qualche giocatore a mezzo servizio (Capetti e Prunecchi erano entrambi rientranti da infortunio).
La partita si sblocca al 41’ quando GIRGENTI, atterrato in area da MORA, si procura un calcio di rigore, puntualmente trasformato da ZINNARI (all’ottava rete stagionale) che non lascia scampo ad OFFREDI bravo solo ad intuire.
Il primo tempo termina con la SESTESE in vantaggio di una rete, ma si pensa già alla possibile reazione della squadra di casa.
Nel secondo tempo invece, dopo appena 3 minuti, ZINNARI è ancora devastante: il trequartista sestese, dopo una bella azione personale, riesce a lanciare in contropiede GIRGENTI, che da posizione defilata, lascia partire un diagonale di sinistro sul quale OFFREDI non può nulla: 2 a 0 per la SESTESE! Questo è un brutto colpo per la squadra di casa, che addirittura rimane in inferiorità numerica al 72’, quando Schenone si fa espellere per proteste.
La partita è virtualmente chiusa, la SESTESE porta a
casa il risultato sperato, e con un margine confortante in vista dell’incontro di domenica prossima. (ricordiamo che per il Merate sarà necessario vincere con tre gol di scarto).
Mister OLIVA, intervistato a fine partita, ricorda a tutti, che si è giocato solo il primo atto di questo “scontro” per la salvezza. A Sesto, davanti ai propri sostenitori, servirà la stessa attenzione e concentrazione, per non cadere in spiacevoli inconvenienti. Certo, con il risultato di oggi, la salvezza sembra più vicina rispetto a due settimane fa, quando la SESTESE era uscita con le ossa rotte dalla trasferta di Trento. Oggi il morale è certamente più alto, ma è inutile giungere a conclusioni affrettate. Ancora 90 minuti durante i quali ci sarà da aspettarsi un Merate che darà davvero tutto, e la SESTESE non dovrà essere da meno: tanto cuore e tanta grinta per meritarsi la tanto sperata permanenza in serie D.


>>tabellini