U.S. Sestese Calcio - Notizia
Serie D
Sestese - Merate 4 - 1
Sesto C.,26/10/08
Quarta partita casalinga della Sestese e quarta vittoria: il poker contro il Merate ha dimostrato, dopo la sconfitta di domenica scorsa, che la Sestese c'è, e vuole dimostrare il proprio valore.
I ragazzi di Roncari hanno fatto capire subito, di non avere proprio digerito la sconfitta di Broni, e,
davanti agli occhi del Presidente Onorario Deidamia Salimbeni, giunta allo stadio per l'occasione, si sono sbarazzati della compagine lecchese.
Al contrario della scorsa partita, i nostri, sfruttano la prima occasione e sbloccano subito il risultato: al 1' minuto Magnoni, lanciato dalle retrovie, parte sul filo del fuorigioco e, solo davanti a Mongeri, lo dribbla e infila con il destro: 1 a 0.
Passano 3 minuti, e Romano sfiora il raddoppio, ma la sua conclusione finisce alta.


Alex Romano: buona la sua prova. foto extra-pixel

A questo punto, il Merate trova una certa reazione, e si rende pericoloso in 3 occasioni: prima Bosio spara a lato da posizione favorevole, poi Semeraro calcia alto, e infine Pansera sfodera una grande parata sulla conclusione ravvicinata di Ricci.
Ma al 36' Magnoni è ancora protagonista: dopo un dribbling funambolico in area in mezzo a 4 avversari, il bomber Italo-argentino non si accontenta, evita anche il portiere ed appoggia in rete con l'esterno sinistro: grande numero, che ancora una volta, vale il prezzo del biglietto, per il pubblico sestese di nuovo in visibilio.
E non finisce qui: al 45' è sempre Magnoni che inventa una palla filtrante per l'inserimento di Confeggi (per la cronaca anche questa domenica uno dei migliori in campo), che non sbaglia: 3 a 0 e partita virtualmente chiusa.
Si va negli spogliatoi con 3 gol di vantaggio, buona parte del pubblico nell'intervallo "si dedica" all'ottima castagnata organizzata dai nostri volontari, e ritarda un po' a salire sugli spalti, tanto la partita sembra chiusa: al 16' della ripresa però, il Merate accorcia le distanze grazie ad un gran gol di testa di Ricci, dove Pansera non può arrivare: 3 a 1 e ancora trenta minuti da giocare.
A questo punto la Sestese vuole chiudere definitivamente l'incontro e quasi ci riesce con Fusco, ma il suo gol è annullato per fuorigioco; lo stesso capita ad Adzaip, che nell'occasione viene anche ammonito per avere calciato dopo il fischio del direttore di gara.


Il gol di Luca Ruggeri. foto extra-pixel


Ci pensa quindi il neoentrato Ruggeri, che, al 28', si invola sulla destra e davanti a Mongeri, non sbaglia: 4 a 1, con dedica personale sotto la tribuna per il giovane attaccante alla sua prima segnatura stagionale.


Nicola Salerni in una delle sue incursioni da sinistra.
foto extra-pixel

La partita scivola via tranquilla fino al 45', quando avviene ciò che nessuno si aspetta: Magnoni per non infierire sugli avversari, giochicchia un po' troppo con il pallone, Pereira interpretando questo come una provocazione, entra duro sul bomber, che d'istinto reagisce con una piccola manata; a questo punto Pereira risponde con un buffetto, ma l'arbitro vede tutto e, applicando il regolamento, pur non essendoci stata violenza, espelle entrambi. Un finale amaro per la Sestese, che dovrà fare a meno di Magnoni nella difficile trasferta a Darfo Boario.


Miguel Magnoni incredulo dopo l'espulsione. foto extra-pixel

Ma godiamoci questa importantissima vittoria, che ci porta a 17 punti in classifica, secondi dietro al Renate ,in compagnia di Colognese e Pro Belvedere.
Nota di merito quest'oggi per il giovane classe '90 Pitesa anch'egli vicino al gol nel secondo tempo dopo una splendida azione personale e vero baluardo a centrocampo insieme a Confeggi.


Toni Pitesa, uno dei migliori della Sestese. foto extra-pixel